Domande frequenti

01. Quando è obbligatorio emettere una fattura?
L’Ordine non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda la veridicità, l’esattezza e l’esaustività dei contenuti di carattere tecnico riferibili ai documenti presenti sul sito. Sono altresì escluse, in capo all’Ordine, le responsabilità che si riferiscono a danni morali o materiali causati dall’utilizzo di informazioni contenute nel sito che risultino eventualmente errate e/o incomplete. Nel caso venissero riscontrati errori o omissioni all’interno del documento pubblicato, l’Ordine si impegna, ove tempestivamente segnalati, a rimetterne il vaglio al professionista, autore del documento pubblicato.Le clausole sopra indicate non sono finalizzate ad escludere in alcun modo gli obblighi di legge e, in conformità con le norme sul diritto d’autore, mirano a garantire l’identificazione dell’autore del documento.

L’obbligatorietà della fatturazione dei compensi professionali, così come previsto dal DPR n.633/72, risponde ad esigenze di documentazione dell’operato del contribuente e coinvolge, oltre alle attività di impresa, ogni altra attività di lavoro autonomo svolta secondo i requisiti della professionalità e della abitualità, ancorché non esclusiva. Tale obbligo quindi è sicuramente esteso agli Psicologi nell’ambito delle loro normali attività professionali. La fattura, da emettersi in duplice copia, quindi è sempre obbligatoria e nulla rileva la natura del destinatario che potrà rivestire la veste di soggetto pubblico o privato, persona fisica o giuridica.


 Ultimo aggiornamento Thu 11 Feb 2016 10:26

Attendi!

Per favore attendere... ci vorrà un secondo!