Domande frequenti

05. E' obbligatorio per i titolari di partita iva il versamento delle imposte on line?
Ultimo aggiornamento 4 anni fa

L’Ordine non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda la veridicità, l’esattezza e l’esaustività dei contenuti di carattere tecnico riferibili ai documenti presenti sul sito. Sono altresì escluse, in capo all’Ordine, le responsabilità che si riferiscono a danni morali o materiali causati dall’utilizzo di informazioni contenute nel sito che risultino eventualmente errate e/o incomplete. Nel caso venissero riscontrati errori o omissioni all’interno del documento pubblicato, l’Ordine si impegna, ove tempestivamente segnalati, a rimetterne il vaglio al professionista, autore del documento pubblicato.Le clausole sopra indicate non sono finalizzate ad escludere in alcun modo gli obblighi di legge e, in conformità con le norme sul diritto d’autore, mirano a garantire l’identificazione dell’autore del documento.

Si precisa che il decreto legge 223/2006 convertito nella legge 248/2006 con l'articolo 37, comma 49, rende obbligatorio per tutti i titolari di partita IVA, dal 1° ottobre 2006, effettuare i versamenti delle imposte e dei contributi esclusivamente mediante modalità telematiche. Coloro che non utilizzano già un sistema di "homebanking" avranno in alternativa l'onere:
di accreditarsi via internet al sito dell'Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.it nella sezione dedicata al F24 online
di chiedere al proprio commercialista o altro intermediario abilitato (se accreditato) di effettuare gli invii dei modelli in propria vece previa apposita delega bancaria.
Restano esclusi dall'obbligo del versamento delle imposte e dei contributi in via telematica solo i contribuenti non titolari di partita IVA che potranno continuare ad utilizzare modelli cartacei ed effettuare i versamenti presso le banche e gli altri intermediari abilitati. Gli istituti di credito e gli uffici postali non possono, di conseguenza, accettare modelli F/24 cartacei presentati agli sportelli da contribuenti titolari di partita IVA.

Attendi!

Per favore attendere... ci vorrà un secondo!