Domande frequenti

02. In quale misura è possibile dedurre le spese sostenute per una persona affetta da grave patologia?
Ultimo aggiornamento 4 anni fa

L’Ordine non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda la veridicità, l’esattezza e l’esaustività dei contenuti di carattere tecnico riferibili ai documenti presenti sul sito. Sono altresì escluse, in capo all’Ordine, le responsabilità che si riferiscono a danni morali o materiali causati dall’utilizzo di informazioni contenute nel sito che risultino eventualmente errate e/o incomplete. Nel caso venissero riscontrati errori o omissioni all’interno del documento pubblicato, l’Ordine si impegna, ove tempestivamente segnalati, a rimetterne il vaglio al professionista, autore del documento pubblicato.Le clausole sopra indicate non sono finalizzate ad escludere in alcun modo gli obblighi di legge e, in conformità con le norme sul diritto d’autore, mirano a garantire l’identificazione dell’autore del documento.

Le spese sostenute nell’interesse dei familiari affetti da patologie che danno diritto all’esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria, consentono la detrazione, anche se i familiari non sono a carico. In questo caso la detrazione spetta per la parte che non trova capienza nell’imposta dovuta dai suddetti familiari, relativamente alle sole spese riguardanti tali patologie, ed entro il limite annuo di euro 6.197,48, ridotto della franchigia di euro di 129,11 (anche se è stata già applicata dal familiare stesso e indipendentemente dal numero dei soggetti affetti dalle patologie suddette). A tale riguardo, la riferibilità della spesa alla patologia esente deve risultare o da documentazione medica o da autocertificazione sottoscritta dal familiare affetto dalla patologia (Circ.Min. 20 aprile 2005 n.15/E).

E’ necessario che il documento che certifica la spesa sia intestato al contribuente che ha effettuato il pagamento e contenga l’indicazione del soggetto affetto dalla grave patologia. Nel caso in cui sia intestato a quest’ultimo, occorre che sia annotato quale parte della spesa è stata sostenuta dal familiare. Infine è necessario che il contribuente documenti il tipo di patologia da cui è affetto il familiare mediante certificazione rilasciata dall’azienda sanitaria locale.

Attendi!

Per favore attendere... ci vorrà un secondo!