Domande frequenti

04. Le tasse scolastiche post-universitarie ed i corsi di psicoterapia sono deducibili/detraibili ai fini IRPEF?
Ultimo aggiornamento 4 anni fa

L’Ordine non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda la veridicità, l’esattezza e l’esaustività dei contenuti di carattere tecnico riferibili ai documenti presenti sul sito. Sono altresì escluse, in capo all’Ordine, le responsabilità che si riferiscono a danni morali o materiali causati dall’utilizzo di informazioni contenute nel sito che risultino eventualmente errate e/o incomplete. Nel caso venissero riscontrati errori o omissioni all’interno del documento pubblicato, l’Ordine si impegna, ove tempestivamente segnalati, a rimetterne il vaglio al professionista, autore del documento pubblicato.Le clausole sopra indicate non sono finalizzate ad escludere in alcun modo gli obblighi di legge e, in conformità con le norme sul diritto d’autore, mirano a garantire l’identificazione dell’autore del documento.

Il beneficio fiscale accordato alle tasse scolastiche post-universitarie (spese per l'iscrizione e frequenza a specializzazioni e perfezionamenti) è applicabile anche ai corsi di psicoterapia riconosciuti dal Miur, con un limite di spesa pari a quello previsto per lo stesso corso di studi presso l'Università. Secondo la Circolare del Ministero delle Finanze del 23 maggio 1987 n. 11, le spese per la frequenza di corsi di specializzazione universitaria, tenuti presso Università o Istituti privati, sono detraibili in misura non superiore a quella stabilita per le spese previste per la frequenza di corsi similari tenuti presso l’Università pubblica più vicina al domicilio fiscale del contribuente. Non esistendo alcuna tabella comparativa tra i corsi universitari e quelli privati riconosciuti invitiamo gli iscritti a contattare la loro scuola di appartenenza per stabilire la corrispondenza del loro Corso di Specializzazione in Psicoterapia con un Corso di Specializzazione in Psicoterapia tenuto presso una Università pubblica.

Attendi!

Per favore attendere... ci vorrà un secondo!