Domande frequenti

14. Cos'è il 5 per mille?
Ultimo aggiornamento 5 anni fa

L’Ordine non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda la veridicità, l’esattezza e l’esaustività dei contenuti di carattere tecnico riferibili ai documenti presenti sul sito. Sono altresì escluse, in capo all’Ordine, le responsabilità che si riferiscono a danni morali o materiali causati dall’utilizzo di informazioni contenute nel sito che risultino eventualmente errate e/o incomplete. Nel caso venissero riscontrati errori o omissioni all’interno del documento pubblicato, l’Ordine si impegna, ove tempestivamente segnalati, a rimetterne il vaglio al professionista, autore del documento pubblicato.Le clausole sopra indicate non sono finalizzate ad escludere in alcun modo gli obblighi di legge e, in conformità con le norme sul diritto d’autore, mirano a garantire l’identificazione dell’autore del documento.

Si tratta di una misura di sussidiarietà fiscale introdotta dalla Legge Finanziaria 2006, e da allora non ancora stabilizzata in una norma di legge. La norma prevede che il cittadino/ contribuente possa devolvere il 5 per mille della propria Irpef a sostegno di enti che svolgono attività socialmente rilevanti quali: associazioni di volontariato e altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale come le coop sociali, Onlus, associazioni di promozione sociale e associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all'articolo 10, comma l, lettera a), del DL n. 460 del 1997; enti di ricerca scientifica e dell'università; enti di ricerca sanitaria; associazioni sportive dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal CONI a norma di legge; le attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente.

Attendi!

Per favore attendere... ci vorrà un secondo!