Domande frequenti

17. Cosa sono le Cooperative sociali ?
Ultimo aggiornamento 5 anni fa

L’Ordine non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda la veridicità, l’esattezza e l’esaustività dei contenuti di carattere tecnico riferibili ai documenti presenti sul sito. Sono altresì escluse, in capo all’Ordine, le responsabilità che si riferiscono a danni morali o materiali causati dall’utilizzo di informazioni contenute nel sito che risultino eventualmente errate e/o incomplete. Nel caso venissero riscontrati errori o omissioni all’interno del documento pubblicato, l’Ordine si impegna, ove tempestivamente segnalati, a rimetterne il vaglio al professionista, autore del documento pubblicato.Le clausole sopra indicate non sono finalizzate ad escludere in alcun modo gli obblighi di legge e, in conformità con le norme sul diritto d’autore, mirano a garantire l’identificazione dell’autore del documento.

Le cooperative sociali sono particolari cooperative la cui natura, modalità di realizzazione e finalità sono sancite e disciplinate da un apposita legge, la n. 381 dell’8 novembre 1991, rubricata come "Disciplina delle cooperative sociali". Le cooperative sociali hanno lo scopo di perseguire l'interesse generale della comunità, contribuendo alla promozione umana ed all'integrazione sociale dei cittadini, attraverso la gestione di servizi sociosanitari, assistenziali ed educativi (cooperative di tipo A) o lo svolgimento di attività diverse - agricole, industriali,commerciali o di servizi - finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate (cooperative di tipo B). Sono cooperative sociali anche i Consorzi (cooperative di tipo C) con una base associativa costituita da almeno il settanta per cento da cooperative sociali. Una cooperativa sociale, quindi, è un'impresa che a differenza delle imprese con fine di lucro organizza le proprie risorse per il perseguimento di scopi sociali ovvero per soddisfare un bisogno collettivo.

Attendi!

Per favore attendere... ci vorrà un secondo!