Domande frequenti

04. Come si apre una partita I.V.A.?
Ultimo aggiornamento 4 anni fa

L’Ordine non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda la veridicità, l’esattezza e l’esaustività dei contenuti di carattere tecnico riferibili ai documenti presenti sul sito. Sono altresì escluse, in capo all’Ordine, le responsabilità che si riferiscono a danni morali o materiali causati dall’utilizzo di informazioni contenute nel sito che risultino eventualmente errate e/o incomplete. Nel caso venissero riscontrati errori o omissioni all’interno del documento pubblicato, l’Ordine si impegna, ove tempestivamente segnalati, a rimetterne il vaglio al professionista, autore del documento pubblicato.Le clausole sopra indicate non sono finalizzate ad escludere in alcun modo gli obblighi di legge e, in conformità con le norme sul diritto d’autore, mirano a garantire l’identificazione dell’autore del documento.

Per aprire una partita I.V.A. occorre:
- recarsi presso un qualunque ufficio dell'Agenzia delle Entrate
- compilare con i propri dati il modulo per l'inizio attività, il modello (AA9/11) è reperibile sul sito internet www.finanze.it;
- consegnare il modulo compilato, insieme con un documento di riconoscimento valido all'incaricato dell'Ufficio;
- ritirare il certificato di attribuzione del numero di partita I.V.A. che è rilasciato contemporaneamente alla consegna del modulo di richiesta.
In alternativa si può presentare la richiesta telematicamente tramite gli intermediari abilitati alla trasmissione. In questo caso il numero di partita iva è trasmesso telematicamente dall’Amministrazione finanziaria entro 4 giorni dalla data di trasmissione.

Attendi!

Per favore attendere... ci vorrà un secondo!